𝗕𝗢𝗡𝗨𝗦 𝐀𝐅𝐅𝐈𝐓𝐓𝐎




Per chi paga il canone di un immobile che rappresenta la propria abitazione principale è prevista una detrazione forfettaria in base al tipo di contratto e alle caratteristiche dell’affittuario.

Chi sono i destinatari? 

  • chi ha in affitto un immobile destinato ad abitazione principale;
  • coloro che hanno in corso un contratto di locazione a canone concordato;
  • i titolari di contratti di affitto case popolari;
  • i giovani di età compresa tra i 20 e i 30 anni a condizione che l’abitazione locata sia diversa da quella dei genitori;
  • i lavoratori che trasferiscono la propria residenza nel Comune in cui lavorano;
  • alle famiglie che pagano l’affitto delle abitazioni dei figli che frequentano l’università fuori sede.

La detrazione varia da 100 a 500 euro in base al tipo di contratto stipulato e alla fascia di reddito di appartenenza.

Per quanto riguarda le detrazioni spese affitto di studenti universitari fuori sede, i canoni di locazione possono essere detratti nella misura del 19% nei limiti dell’importo di 2.633 euro.

Credito d’imposta Coronavirus

Il decreto Cura Italia n. 18/2020 all’art. 65 prevede “un credito d’imposta nella misura del 60% dell’ammontare del canone di locazione, relativo al mese di marzo 2020, di immobili rientranti nella categoria catastale C/1” ai soggetti che esercitano attività d’impresa.